Giovedì, 07 Settembre 2017 07:38

INFORMATIVA SUI FABBRICATI RURALI In evidenza

Da alcune settimane l'Agenzia delle Entrate sta inviando ai proprietari di fabbricati rurali gli avvisi di messa in regola, nonché eventuali sanzioni per alcune tipologie di questi fabbricati.

Si invitano i Colleghi che hanno ricevuto tali accertamenti, tramite i propri clienti, di specificare che per tutti i fabbricati “ex rurali” che hanno perduto i requisiti di ruralità, ma che si trovano in uno stato di abbandono, è sufficiente rispondere all'avviso bonario inviato dall'Agenzia delle Entrate.

In questo caso nessun adempimento è dovuto al cittadino che non è tenuto a pagare la sanzione.

Per i restanti fabbricati "ex rurali" che attualmente sono utilizzati come deposito o altro, o ancora ristrutturati a scopo abitativo, ma che hanno perso il requisito della ruralità, sussiste l'obbligo del censimento al Catasto Urbano.

Questo obbligo, come noi sappiamo, esisteva anche prima.

Per tale fattispecie l'eventuale sanzione deve essere calcolata in base alla data di perdita del requisito di ruralità, pertanto in alcuni casi la sanzione potrebbe anche essersi prescritta se risultano decorse cinque annualità.